5 maggio 2015

Eric Andersen

Eric Andersen (Anversa, 1940 o Copenaghen, 1942) è stato un pioniere nel campo della Performance Art.
Nel 1962, partecipa ad un concerto Fluxus al Festum Fluxorum nel Nikolai Kirke di Copenaghen e, nel tempo, viene coinvolto dal gruppo in molti altri festival e azioni.
Dalla fine degli anni ’60 frequenta spesso l’oriente europeo in compagnia di Tomas Schmit, Arthur Köpcke, Emmett Williams, ed è attivo nella Mail Art. Nelle sue opere (Opus) ha indagato l’interazione tra performer e pubblico e, tra le più importanti, si ricordano: Dipinti Nascosti, Spazi Piangenti, Confessioni di cucine, Prati che si girano verso il sole, e Il sole e le stelle artificiali.

Eventi
Edizioni
Pubblicazioni