5 Maggio 2015

Alison Knowles

Alison Knowles (New York, 1933) si laurea presso il Pratt Institute di New York in Belle arti.
Sin dagli esordi del movimento è molto attiva nel gruppo Fluxus, attraverso cui riceve gli input per divenire un’artista capace di lavorare indistintamente su installazioni, performance, soundworks e pubblicazioni.
Studia con i pittori Adolph Gottlieb e Josef Albers, collabora con Marcel Duchamp e John Cage, e dà vita ad un proprio studio a New York.
Nel 1960 sposa l’artista Fluxus, sperimentatore dell’intermedia, Dick Higgins, dal quale si separa nel 1970 per poi rimanergli nuovamente accanto dal 1984 fino alla morte di Higgins nel 1998. Con lui ha due figlie gemelle, Jessica e Hannah Higgins, entrambe iniziate al mondo dell’arte.

La lunga collaborazione di Rosanna Chiessi con gli artisti del movimento Fluxus inizia nel 1974 con Joe Jones e Takako Saito, ospitati a lungo a casa di Rosanna a Reggio Emilia, dove crearono tante opere. Seguono dal 1975 le fiere a Basilea con Charlotte Moorman e Nam June Paik, le performance a Napoli del 1976, il viaggio a New YorK nel 1977 dove incontra Maciunas e tutti gli artisti Fluxus: Dick Higgins, Bob WattsAlison KnowlesPhilip CornerJackson Mac LowGeoff Hendricks, ecc. Tutti questi artisti, oltre a Nam June Paik, Joe Jones, Takako Saito, Carolee Schneeman, Milan Knizak, Ay-O, Daniel Spoerri, Kosugi, Simon Forti, Charlotte Moorman, Ben PattersonCoco Gordon, Rita Lintz, Eric Andersen, Al Hansen, Emmett Williams,  frequentano la casa laboratorio artistico di Cavriago fino al 1990, per proseguire poi nelle altre sedi di attività di Rosanna (Capri, Reggio Emilia, ecc.).

Rosanna compie il primo viaggio negli Stati Uniti nel 1977, invitata dagli amici artisti Fluxus a tenere una serie di conferenze in alcune università americane (incontro allo Smith College di Northampton, Massachusetts), dove è anche ritratta dall’amico Miro Zagnoli. La cena di Natale si svolge a casa di Alison Knowles Dick Higgins e da quel momento inizia la collaborazione con gli artisti.

Alison Knowles viene in Italia a Cavriago nella casa di Rosanna  per progettare e realizzare edizioni, eventi musicali, performance nel 1977, nel 1978, nel 1980, 1984 per l’evento Il fascino della carta, poi di nuovo nel 1985 con Coco Gordon. Rosanna e Alison si ritrovano  insieme nel loft dell’artista a New York con Nam Yune Paik. L’amicizia e la collaborazione continua anche negli anni 2000: nel 2003  Alison partecipa alla collettiva ideata da Rosanna Chiessi, Un cuscino per sognare, con l’opera Italian dream pillow e nel 2005 si ritrovano a casa di Rosanna con Philip Corner.

In collaborazione con Pari&Dispari produce tre edizioni, Moon bean nel 1977,  La fine dei fagioli nel 1983,  Cena per 8 nel 1985. Nell’Archivio Storico Pari&Dispari sono presenti 4 opere uniche: Assemblaggio – Rosanna, from il Fascino della carta, 1984; Assemblaggio – Fascino della carta, 1984, Italian dream pillow, 1983 e l’Edizione senza titolo, anni ’80.