26 settembre 2019

Yozo Ukita, 3 Zabuton

Rosanna Chiessi/Archivio Storico Pari&Dispari  entra in contatto con il gruppo Gutai nel 2004 ed in particolare con Shozo Shimamoto e Yasuo Sumi, con i quali stringe un sodalizio profondo. In 10 anni organizza oltre 20 eventi in cui sono protagonisti gli artisti Gutai ed è tra i fondatori nel 2007 dell’Associazione Shozo Simamoto, di cui è presidente fino alla sua scomparsa nel 2016. Rosanna Chiessi tramite Andrea Mardegan  (storico collaboratore di Shozo Shimamoto e di Yasuo Sumi e anima del legame che si crea tra l’Italia e il Giappone) oltre ad entrare in contatto diretto con Shimamoto e Sumi, stabilisce una relazione con l’artista Yozo Ukita, componente del Gruppo Gutai dal 1954 al 1964, promuovendo due  esposizioni in Italia del maestro giapponese. Nell’Archivio Storico Pari&Dispari sono presenti tre opere singolari dell’artista Yozo Ukita: 3 Zabuton, painted Japanese cushions with handmade frame (Cuscini giapponesi verniciati con cornice fatta a mano), realizzati a Ibaraki (Japan), nel 2004. Golden Zabuton, Red Zabuton e Blue Zabuton sono realizzati con olio, collage su tela e legno, cm 53,5 x 53,5. I contenitori di ogni singolo cuscino, tipicamente giapponesi, sono in cartone, stoffa e piccoli elastici e sono parte integrante e di estremo interesse dell’opera.

3 Zabuton

Contenitore di ogni singolo Zabuton

<<Leggi attività e collaborazione di Yozo Ukita con Pari&Dispari>>

Notizie