5 Maggio 2015

Bruno Picariello

Bruno Picariello, nato nel 1963 a Reggio Emilia, dove vive e lavora, ha partecipato a numerose esposizioni collettive e personali tra Reggio Emilia, Bologna, Torino e Roma. Dal 2000 lavora con Rosanna Chiessi, da cui è legato da un’amicizia profonda che travalica gli aspetti artistici/performativi, reciprocamente punti di riferimento constante nella vita professionale, artistica e quotidiana. Bruno Picariello così si racconta:”L’incontro con l’arte inizia alla fine degli anni ottanta. Conosco e condivido esperienze con artisti che mi danno largo stimolo a perseguire questa strada. Si allargano rapporti con critici, artisti, galleristi, collezionisti. La mia ricerca segue un indirizzo concettuale spaziando in diversi ambiti: dalla performance, all’installazione ed opere. Attualmente “Lavo”. Lavare con acqua e sapone “washed”, azione che normalmente applico per creare opere. Ritengo che l’atto di lavare sia rigenerante, praticare questa azione, su oggetti come libri, dipinti, disegni, ha una proprietà di metamorfosi dell’oggetto, il contatto produce un’ alterazione, dandogli una nuova identità. Lavaggio di libri. Massaggiando con cura la scrittura indelebile, le pagine piegate, bagnate, lacerate dalla manipolazione e dall’acqua, assumono una trasformazione scomposta, nuovi percorsi, frasi, racconti, storie, fatti, parole, che scorrono al rovescio, oblique, in verticale, intrecciandosi, dando vita a una nuova folle imprevedibile lettura. Lavare “opere altrui”. Il lavaggio è un’azione meravigliosa, perchè assume un’ulteriore processo di cambiamento, volto ad cosa nuova; colore, immagini che prendono nuova forma, mescolandosi alle tonalità del colore impasticciato, stravolto, scomposto, con prospettive surreali, dove l’immaginario mentale non trova barriere, permettendosi di fluttuare in nuovi percorsi.”

Attività espositiva:

2011

  • Follow Fluxus, performance Washed, 15 settembre 2011,  evento nell’ambito della mostra WOMEN IN FLUXUS & Other Experimental Tales, Eventi Partiture Performances, Reggio Emilia, Palazzo Magnani, (10 novembre 2012 – 10 febbraio 2013)
  •  Sbandierare l’arte. Nel 2011, in occasione dei 150 anni d’Italia, Rosanna Chiessi organizza a Capri il terzo evento in via Krupp, Sbandierare l’arte, un’installazione sulle pareti di roccia di 25 bandiere realizzate da altrettanti artisti di fama internazionale Hyon Soo Kim, Ugo DossiJakob De Chirico, Silvia Guberti, Giovanni Mundula,  per citarne alcuni. L’installazione, resa possibile da un progetto dell’ing. De Martino e dall’Associazione Ambientalista Capri Outdoors, rimane visibile dal mare fino a fine estate. Il titolo dell’opera tricolore di Bruno Picariello è L’Urlo.

2009

  • Regalare il mare.  Nel 2009 si svolge il primo dei tre eventi che si terranno lungo via Krupp, la strada che congiunge il centro di Capri a Marina Piccola, riaperta in quel periodo dopo tanti anni, a seguito di importanti lavori di messa in sicurezza. L’Archivio Pari &Dispari di Rosanna Chiessi e la Fondazione Morra insieme all’Assessorato alla Cultura di Capri, Antemussa-l’isola della conoscenza presentano, in uno dei teatri naturali più belli e suggestivi del mondo, l’evento dal titolo Regalare il mare.  Mentre il poeta e scrittore Nanni Balestrini declama i suoi versi, l’artista Bruno Picariello  porta metaforicamente il mare lungo il suo percorso, stendendo una striscia di raso blu lunga circa 1000 metri su cui sono tracciate a tempera bianca le parole del poeta. Una volta deposta la striscia, risalendo la via, l’artista ritaglia frammenti di mare contenenti le parole di Nanni Balestrini e li dona a tutti coloro che partecipano all’evento.
  • Parole che rimangono – Performance – Biblioteca delle Arti – Musei Civici – Reggio Emilia, Museo Dino Campana – Comune di Marrani – Firenze
  • Parole tra le Mani – Performance, Palazzo delle Esposizioni, Archivio  Pari&Dispari – Roma
2008 
  • MAXI grandi formati – Galleria Spazio Fisico a cura di Giancarlo Guidotti – Modena
2004 
  • Un cuscino per Sognare –Galleria White Box – Monaco / Parco esposizioni Noverago – Milano, Palazzo Casotti Reggio Emilia, a cura di Rosanna Chiessi 
2000 
  • Artisti – Galleria Pari & Dispari a cura  di Stefano Gualdi   Reggio Emilia
1999 
  • Casa natura – Civici Musei, a cura di Stefano Gualdi Alessandra Vaccai – Reggio Emilia
  • Neo- Paleo –  a cura di Stefano Gualdi Comune di Reggio Emilia
1998 
  • Artisti per Dino Campana – Comune di Marrani – Firenze
  • Menu Turistico -a cura di Eduardo Di Mauro. Salara di – Bologna.
  • Crossover – Galleria Comunale d’Arte Contemporanea Santa Croce di Magliano 
  • Millenium – Campo delle Fragole – Bologna 
  • NasiSkin – Sala Silentium – Bologna. 
  • 3-DIME -a cura di Alfredo Depaz e Fabiola Naldi, Comune Di Imola – Bologna
  • I Magnifici Sette – Galleria Biblo, a cura di Eduardo Di Mauro, Conegliano Veneto -Treviso
1997
  • FerreaMente – Galleria Zona di visibilità a cura di Gian Maria Annovi  ,Scandiano – Reggio E.
  • Exit –  a cura di Roberto Vitali – Bologna 
  • Ultimo Decennio – .Arte vocata al 2000,Castello della Rocca – Montecchio Emilia 
  • Ventimila leghe fra materiali e colori – Centro Docum.Ricerca Artistica Contemporanea Sarro – Roma Istituto Culturale Cheiros -Venezia.
  • Artisti in prima linea – Montecchio Emilia 
  • Dalla figura alla energia – Piccolo Museo – Mantova 
1996
  • Siamese People – Galleria il Campo delle Fragole – Bologna  
1995
  • Scirocco – Galleria Liebenweturm  Burghausen – Germania
  • Il Giardino Dell’Arte  – Giardini, Piazza d’Armi -Torino 
  • Arte Fiera – Bologna. 
  • Effetto Serra – Kunst im Glashaus, Burgkirchen – Germania
  • Flatus Vocis Salvatus Est – Galleria il Campo delle Fragole – Bologna
1994
  • Bruno Picariello – Galleria V.S.V., a cura di Eduardo Di Mauro -Torino
  • Essere in sé – Ass.ne Culturale Italo Francese – Bologna.
  • Doc Mentis – Sala Comunale ,Sasso Marconi – Bologna 
  • Otto Cieli – Palazzo Datini  – Prato
  • Polo – Galleria Civica, Castello Medievale Montecchio Emilia – Reggio Emilia
  • C-Voltaire – Galleria il Campo delle Fragole – Bologna 
  • Senza Titolo – Galleria V.S.V. a cura di Eduardo Di Mauro – Torino
1993
  • Box Art – Castello del Pio,Carpi – Modena 
  • Patchworking – Sala  W.Benjamin – Bologna 
  • Macinal’Art n°1 – Cassero di Porta Saragozza, a cura di Rosella Piergallini – Bologna
  • Tu  Noi  Essi – Galleria il Campo delle Fragole – Bologna 
  • Quarto Quartiere –  Centro Civico Farnesiana, a cura di Eugenio Gazzola – Piacenza
1992
  • Open – Spazio Culturale Navile, a cura di Valerio Dehò – Bologna
  • C-Voltaire – il Campo delle Fragole – Bologna.
  • Il Tempo è dalla nostra parte – Sala Silentium – Bologna.

Bruno Picariello, Alessandro Gazzotti e Rosanna Chiessi a Roma nel 2009 in occasione di Road to Contemporary Art.