10 luglio 2019

Chema Alvargonzález, Light box-Laberintos IV

Chema Alvargonzález (Jerez de la Frontera, Cádiz, Spagna, 1960 – Berlino, Germania 2009) dagli anni ’80 sviluppa la sua carriera artistica tra Barcellona e Berlino, dove si perfeziona in multimedia. Da allora il suo lavoro si focalizza sulle luci e i suoni dei paesaggi urbani e soprattutto sugli effetti stranianti che questi provocano negli individui. L’artista attribuisce infatti alla città, e a particolari effetti luminosi ad essa collegati, il valore di metafora di un mondo metafisico. Nascono da queste premesse sia le grandi installazioni luminose destinate a spazi pubblici e opere quali Light box-Laberintos IV, opera unica, 1998, fotografia light-box, cm 70 x 100, realizzata a Brlino nel periodo delle grandi opere successive alla riunificazione della città, dopo l’abbattimento del muro nel novembre del 1989.

 

Leggi Chema Alvargonzález, attività artistica e collaborazione con Pari&Dispari 

Notizie