12 Marzo 2019

Enrico Magnani

Enrico Magnani (Castelnuovo Monti – Reggio Emilia, 1972) è un artista italiano conosciuto per i suoi lavori che integrano mistica e scienza per l’evoluzione dell’essere umano. La sua prima esposizione si è tenuta a Milano nel Novembre 1997. Fino al 2006 ha lavorato come pittore figurativo e, dopo un periodo di transizione, dal 2010 è diventato un artista esclusivamente astratto. Le sue originali opere astratte lo hanno rapidamente portato all’attenzione internazionale e a partire dal 2010 sono state presentate in musei, fondazioni, gallerie private e istituzioni pubbliche in Europa e Stati Uniti.

  “Approdato definitivamente all’arte dopo un eclettico percorso che lo ha visto per anni anche ricercatore scientifico nella fusione nucleare, ad un certo punto della sua carriera Magnani ha sentito l’esigenza di servirsi dell’arte per poter procedere in quei sentieri angusti della conoscenza dove la speculazione puramente razionale non basta, ed è quindi necessario attingere anche all’emozione, a quell’intuizione non irrazionale, ma “diversamente razionale” che solo l’arte, a un certo livello di sviluppo, permette di esprimere.” –Mauro Ruggiero

Enrico Magnani durante la realizzazione di un’opera

  “Attingendo alle più antiche tradizioni spirituali dell’oriente e dell’occidente, Enrico Magnani, con le sue opere, mette in scena il contrasto tra corpo e anima, tra materia e spirito, tra sacro e profano. Un percorso millenario attraverso una rielaborazione artistica delle tradizioni che hanno cercato di avvicinare ed integrare la materia e lo spirito per arrivare a comprendere meglio l’uomo e il suo ruolo nell’universo.” –Guido Folco

   Fra le più importanti esposizioni personali dell’artista sono da ricordare: “Harmonices Mundi” (2013) e “Magnum Opus” (2016) presso l’Istituto Italiano di Cultura di Praga; “Mystical Treasures” (2014) presso il Museo Internazionale Italia Arte di Torino; “Cosmic Hug 4aWoman” (2015) presso la Pinacoteca Ambrosiana di Milano;

Enrico Magnani di fronte all’opera “Cosmic Hug 4aWoman” (2015) presso la Pinacoteca Ambrosiana di Milano

“Universal Flag” (2016) presso ACS Gallery – Zhou B Art Center, Chicago; la retrospettiva “L’Oro della Terra – Cento opere del periodo astratto” (2017) presso i Chiostri di San Domenico a Reggio Emilia; “Supernova – Birth to Life” (2017) presso l’Istituto Italiano di Cultura di Chicago; “Supernova – Figurazioni Cosmiche” (2018) presso la Sala del Cenacolo alla Camera dei Deputati, Roma.

Enrico Magnani presenta la mostra “Supernova – Figurazioni Cosmiche” (2018) presso la Sala del Cenacolo alla Camera dei Deputati, Roma

Nell’aprile del 2018 realizza con Kerstin Petrick il  film documentario Rosanna Chiessi, L’ULTIMA INTERVISTA, dagli esordi a Shimamoto, proiettato durante la mostra Rosanna Chiessi. Pari&Dispari,  nella Project Room del museo MAMbo (Museo d’Arte Moderna di Bologna). L’inedita intervista è stata rilasciata da Rosanna Chiessi nel gennaio del 2016, due mesi prima della sua scomparsa. Nel 2014 Enrico Magnani conosce Rosanna Chiessi con la quale instaura un rapporto di collaborazione e amicizia.

<<pdf Biografia completa>>

   Enrico Magnani (1972) is an Italian artist known for working with mystical and scientific themes aiming for the evolution of the human being. His first exhibition opened November 1997 in Milan. Until 2006 he worked as figurative painter and after a transition period his work has become exclusively abstract. His original abstract artworks have brought him in few years to international attention and from 2010 have been presented in museums, foundations, private galleries, and public institutions in Europe and the USA.

“Finally landed to art after an eclectic journey that has seen him for years, even scientific researcher in nuclear fusion, at some point in his career, Magnani has felt the need to use art to proceed in those narrow paths of knowledge where the purely rational speculation is not enough, and it is necessary to draw from the emotion as well, to that intuition, not irrational, but “otherwise rational” that only art, at a certain level of development, can express.” – Mauro Ruggiero

“Drawing on from the most ancient eastern and western spiritual traditions, Enrico Magnani, with his artworks, shows the human inner contrast between body and soul, matter and spirit, the sacred and the profane. Magnani’s artworks are a thousand year path through an artistic reworking of those traditions that tried to integrate matter and spirit, in order to better understand the human being and his role inside the universe.” – Guido Folco

Among the most important personal exhibitions of the artist it is worth mentioning: “Harmonices Mundi” (2013) and “Magnum Opus” (2016) at the Italian Culture Institute of Prague; “Mystical Treasures” (2014) at the Museo Internazionale Italia Arte of Turin; “Cosmic Hug 4aWoman” (2015) at the Pinacoteca Ambrosiana in Milan; “Universal Flag” (2016) at ACS Gallery – Zhou B Art Center, Chicago;

Enrico Magnani di fronte all’opera “Universal Flag No.2” (2016) presso ACS Gallery – Zhou B Art Center, Chicago

the retrospective “The Gold of the Earth” – One hundred works of the abstract period” (2017) at the Cloisters of San Domenico in Reggio Emilia;

Enrico Magnani realizza un’opera ai Chiostri di S. Domenico, Reggio Emilia (2017)

“Supernova – Birth to Life” (2017) at the Italian Cultural Institute of Chicago; “Supernova – Figurazioni Cosmiche” (2018) at the Sala del Cenacolo at the Chamber of Deputies in Rome.

In April 2018 Enrico Magnani with Kerstin Petrick made the documentary movie “Rosanna Chiessi, THE LAST INTERVIEW, from the beginning to Shimamoto”, screened during the exhibition “Rosanna Chiessi. Pari & Dispari”, in the Project Room of the MAMbo museum (Museum of Modern Art of Bologna). The interview was released by Rosanna Chiessi in January 2016, two months before her death. In 2014 Enrico Magnani met Rosanna Chiessi with whom he established a relationship of collaboration and friendship.

<< pdf Full Biorgraphy>>

Eventi
Edizioni
Pubblicazioni